Storia

Quattro decenni del secolo scorso: Venezia, 1946 – 1987. Trecentomila immagini in bianco e nero, per la maggior parte non ancora pubblicate: negativi su lastra di vetro che cedono il posto, col passar degli anni, ad immagini 10 x 12 su pellicola piana, poi a rulli in formato 120 negli anni Cinquanta affiancati da rullini 135 dagli anni Settanta in poi. Questo in cifre il contenuto dell’Archivio Cameraphoto Epoche di Venezia.

Già ad una prima occhiata non si può non innamorarsi di volti, luoghi ed avvenimenti ormai lontani nel tempo, la cui forza però ancora erompe dalle stampe a contatto che corredano ogni negativa, ormai divenuta storia: stelle del cinema e personalità dell’arte e della cultura, vedute diurne e notturne di Venezia e dei territori che la circondano, cronaca nera/rosa/sportiva/locale, riproduzioni di opere d’arte e di stampe antiche. Avvenimenti veneziani come acque alte, scioperi e contestazioni, feste, inondazioni, regate, il Carnevale, costumi d’epoca e regionali…

Molte e diverse mani si sono avvicendate nella cura dell’archivio lungo i sessant’anni della sua vita, aggiornandone la sistematizzazione all’incedere del progresso: le immagini più datate presentano note scritte in penna stilografica, poi sostituite da schedari scritti a macchina. Tutto questo viene ora trasferito su foglio elettronico, per facilitare l’accesso ai dati e la ricerca. Il sito web archiviocameraphoto.com, varato nell’Aprile 2012, è teso a rendere il contenuto dell’archivio accessibile a tutto il mondo. Si lavora a ritmo serrato, con lo scopo ultimo di catalogare e presentare online l’intero contenuto dell’archivio.

 

1946

Dino Jarach, fotografo veneziano, fonda l'Agenzia Fotografica INTERFOTO che si afferma immediatamente nel mondo del fotogiornalismo mondiale attraverso servizi dedicati alle celebrità del mondo artistico, cinematografico e dell'arte in visita a Venezia. Il nome dell'agenzia viene cambiato in CAMERAFOTO nel 1958 e assume la definitiva denominazione di CAMERAPHOTO nell’anno successivo.

1972

Vittorio Pavan (uno dei due attuali proprietari dell'archivio) entra nell’Agenzia CAMERAPHOTO, la quale comincia a dedicarsi sempre più alla riproduzione di opere d'arte e alla documentazione di opere di restauro. La riproduzione di opere d'arte diventa la specializzazione di Vittorio dal 1987 in poi. Pavan diventa l'unico proprietario dell'Archivio Storico CAMERAPHOTO EPOCHE nel 2001.

2011

Vittorio Pavan vende parte dell'archivio a Carlo Pescatori, con cui fonda la Archivio Cameraphoto Epoche Srl, il cui scopo è la promozione dei contenuti dell'archivio. La sezione Personalità dell'archivio inizia ad essere presentata online su http://www.starsinvenice.com, seguito da www.archiviocameraphoto.com nell’Aprile 2012, sito dedicato a Cronaca, Avvenimenti e Territorio.

2012

I due siti vengono unificati in www.archiviocameraphoto.com e l'enorme lavoro di sistematizzazione, scansione e pubblicazione online continua.